1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Contenuto della pagina

Piatti tipici e ricette

PIATTI TIPICI
Cavatelli e cime di rape: pasta fatta in casa con cime di rape e con soffritto di aglio olio e peperoncino. C'è anche la versione con l'aggiunta di peperone crusco;
Capelli d'Angelo con latte zucchero e cannella: è il piatto che tradizionalmente si prepara il giorno dell'Ascensione;
Past' e tar' cucòzz: penne con talli di zucca e pomodori pelati;
Brodetto di agnello alla pastora: si può gustare in tutte le case dei venosini il lunedì dell'Angelo. E' un timballo di carne di agnello, uova e cardoni;
U Cutturidd:carne di pecora (i pastori utilizzavano spesso carne di animali vecchi e improduttivi) aromatizzata con olio, lardo, pomodori, cipolla, patate, peperoncino, prezzemolo e caciocavallo stagionato;
Baccalà con peperoni cruschi: è il piatto emblema della Basilicata. Baccalà lessato con aggiunta di peperoni crusci soffritti nell'olio EVO;
I ciammarucchid:lumachine condite con pomodori e origano;

DOLCI TIPICI
Pizzicanell: hanno la forma di un rombo, tra gli ingredienti: cacao, cioccolato, mandorle e cannella (da qui il nome); 
I raffaiul: rivestiti da una glassa bianca (tuorli di uova e zucchero). Fino agli anni settanta erano i dolci tipici delle feste nunziali;
Grano cotto dei morti: dolce per la ricorrenza del 2 novembre, giorno dei Morti. Grano perlato, chicchi di melograno, noce, vino cotto di fichi;
La scarcedd di Pasqua: il dolce dei bambini. Impasto di farina e uova a forma di cestino, pupa o colomba con un uovo (femminucce) o due uova (maschietti);
Cauzincidd': sfoglia ripiena di ceci e castagne. E' un dolce prevalentemente natalizio;
Pettole: impasto di farina e crescente immerso nell'olio bollente e successivamente zuccherato;